Jovanotti ricorda  Astori durante il concerto Omaggio alla classe ’87 di San Pellegrino

Jovanotti ricorda Astori durante il concerto
Omaggio alla classe ’87 di San Pellegrino

Il cantante nella prima del concerto a Firenze, sabato 10 marzo, ha voluto ricordare il grande capitano della Fiorentina e i suoi compagni.

Continua l’omaggio e il ricordo per Davide Astori, il capitano della Fiorentina, calciatore bergamasco, scomparso prematuramente a 31 anni. E a ricordarlo questa volta è stato Jovanotti nella prima serata del suo tour a Firenze, al palasport «Mandela forum» . Le sue canzoni sono state scelte per accompagnare molti video e momenti dedicati al calciatore come nel video su ViolaChannel.tv dedicato ad Asto. Nel concerto ha ricordato con alcune immagini la classe ’87 di San Pellegrino, quella di Astori, già chiamata in causa in un post qualche giorno fa sulla sua pagina ufficiale.

«Tutti siamo rimasti colpiti e senza parole di fronte a questa fatalità – ha scritto Jovannoti – che ha ucciso un ragazzo che aveva l’aria di uno che conosciamo da sempre, la faccia di un compagno di scuola, di un fratello, di un campione con i piedi leggeri ma ben piantati a terra, un capitano. Viviamo immersi nelle atmosfere cariche, spesso grazie al cielo molto festose, competitive, col cuore in gola, dove le emozioni giocano un ruolo forte, e di fronte all’impensabile non ci sono mai le parole giuste, ci assale solo un grande dispiacere senza nome e la sensazione che l’unica cosa da fare sia vivere, fino all’ultimo attimo. C’è poi la gratitudine verso chi ha dato emozioni e distribuito umanità intorno a sè in modo naturale, perchè era nella sua natura, e va via all’improvviso e senza una ragione. Ma si sa che la ragione arriva fino a in certo punto, poi chissà cosa succede. Un abbraccio alla famiglia del Capitano e a tutti i suoi amici e agli sportivi».

«Ci sono uomini che non muoiono mai…Ci sono storie che verranno tramandate in eterno… Buon viaggio capitano». È questo invece il testo di uno striscione affisso alla vetrata della curva «Fiesole» dello stadio «Franchi» nella mattinata di domenica 11 marzo che vuole rendere omaggio al capitano della Fiorentina, Davide Astori, scomparso esattamente una settimana fa ad Udine.

Sul terreno del «Franchi» invece è presente un tappeto bianco di grandi dimensioni su cui è presente una riproduzione della maglia ufficiale di Davide Astori, con il numero 13, e la scritta «Capitano per sempre!» e lo stemma ufficiale della Fiorentina.


© RIPRODUZIONE RISERVATA