Lombardia, la Corte Costituzionale ha bocciato la legge anti-moschee

Lombardia, la Corte Costituzionale
ha bocciato la legge anti-moschee

La Corte Costituzionale ha approvato il ricorso del governo sulla legge regionale lombarda che fissa i criteri per la realizzazione di tutti i nuovi edifici di culto. È stata così bocciata la norma cosiddetta «anti-moschee».

La legge, che contiene nuove norme urbanistiche più stringenti sull’apertura di nuovi luoghi di culto nella regione, aveva suscitato diverse polemiche, sfociate poi nel ricorso dell’opposizione di centrosinistra accolto dal governo, che ha presentato il ricorso nel marzo 2015. Una decisione che aveva scatenato l’ira del presidente Roberto Maroni e del segretario leghista Matteo Salvini. Ed era stata salutata con entusiasmo dal Pd e dal centrosinistra tutto.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 24 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA