Lombardia, salta l’audizione  al Tar «Già zona arancione, ma il ricorso va avanti»

Lombardia, salta l’audizione al Tar
«Già zona arancione, ma il ricorso va avanti»

Il legale della Regione: «Ottenuta la riclassificazione, il nostro interesse adesso è quello di accertare la verità dei fatti: depositeremo i documenti, entro questa settimana proporremo motivi aggiunti al ricorso. Non ci sarà, però, alcuna richiesta cautelare».

Salta l’audizione al Tar del Lazio, prevista per lunedì 25 gennaio, nell’ambito del ricorso amministrativo con il quale la Regione Lombardia contesta il suo inserimento in zona rossa nell’ambito delle misure di contrasto per l’emergenza Covid. «Oggi salterà l’audizione - ha detto all’Ansa l’avvocato Federico Freni, legale dell’Amministrazione lombarda - perché è stata ottenuta la riclassificazione e quindi abbiamo perso l’interesse alla misura cautelare». Cosa diversa, invece, in merito alla vicenda dei dati sull’emergenza. «Il nostro interesse, adesso - ha aggiunto l’avvocato Freni - è quello di accertare la verità dei fatti. Depositeremo i documenti, entro questa settimana proporremo motivi aggiunti al ricorso. Non ci sarà, però, alcuna richiesta cautelare».


© RIPRODUZIONE RISERVATA