Lovere, arrivano le Frecce tricolori Tutti con il naso all’insù sul lungolago

Lovere, arrivano le Frecce tricolori
Tutti con il naso all’insù sul lungolago

Le Frecce tricolori tornano a Lovere: l’esibizione della pattuglia acrobatica dell’Areonautica militare sorvolerà l’alto Sebino.

Le Frecce tricolori tornano a Lovere. La notizia è arrivata nella serata di venerdì 6 aprile ma ha già suscitato una vasta eco sui social network: la più famosa pattuglia acrobatica nazionale dell’Aeronautica militare ha pubblicato il calendario delle esibizioni in programma anche quest’anno e, con grande sorpresa, ha inserito nuovamente Lovere tra le sue tappe.

Accadrà il prossimo 2 settembre, quando, in occasione del memorial Mario Stoppani, proprio come nel 2017, le Frecce tricolori arriveranno dall’autodromo di Monza per sorvolare la cittadina dell’alto Sebino e salutare tutti gli appassionati di volo, i piloti che ricordano l’asso dell’aviazione loverese, rendere omaggio a un territorio che sta puntando in maniera decisa sul turismo.

Nel 2017 il sorvolo delle Frecce tricolori aveva richiamato, secondo alcune stime, quasi 20 mila persone che si erano assiepate sul lungolago di Lovere, nei prati di Costa Volpino, sulle montagne vicine come la corna dei Trenta passi a Pisogne o san Defendente a Solto Collina. Insomma, un evento che aveva coinvolto tutto il territorio e che, insieme a Floating Piers, ha portato il Sebino ad essere conosciuto in tutta Italia e nel mondo.

Ora l’annuncio dell’Aeronautica militare ha riacceso la fantasia e l’attesa di tutti coloro che, soltanto pochi mesi fa, avevano assistito al sorvolo durato poco più di un minuto, ma capace di regalare forti emozioni: l’evoluzione era stata accompagnata dalla scia tricolore nel cielo azzurro di una giornata indimenticabile.

Il sorvolo loverese delle Frecce tricolori sarà l’unica possibilità, nel 2018, di vedere dal vivo la pattuglia acrobatica nel nostro comprensorio. Erano state invitate anche a Edolo il 7 luglio per l’intitolazione dell’Adamello come vetta sacra alla patria, ma la data non è stata inserita in calendario. Altri sorvoli sono invece previsti a Brescia il 16 maggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA