L’ultima nostalgica notte all’Antares  Musica per celebrare i «mitici» anni ’90

L’ultima nostalgica notte all’Antares
Musica per celebrare i «mitici» anni ’90

Ad Albino sabato 14 settembre l’evento-saluto della discoteca chiusa nel 2005 e che ha fatto ballare migliaia di ragazzini negli anni ’90 e che poi sarà abbattuta.

È l’ultimo saluto, il momento di mettere nel cassetto dei ricordi un luogo caro a tanti seriani, prima della demolizione che lascerà spazio a una nuova area residenziale e a spazi verdi. Sabato 14 settembre dalle 21 (ingresso gratuito) il parcheggio dell’ex discoteca Antares di Albino ospiterà «The last night», con il viale Libertà chiuso al traffico dalle 19,30 alle 2.

Dalla fine degli Anni Ottanta l’Antares è stato punto di riferimento per i ragazzi della Valle Seriana, ma anche da Milano, Brescia, Lecco e Como.

«Sono stati gli anni più spensierati della vita – sono le parole dell’albinese Roberto Paganessi, titolare di Immobilter, proprietaria dello stabile –. Qui sono nati amori e amicizie e questa è la serata dove si potranno magari incontrare persone conosciute in quegli anni. Vogliamo salutare e onorare questo posto nel modo migliore: abbiamo creduto al rilancio di questa zona, volevamo lasciare un segno per Albino prima di guardare al futuro rilanciando il tessuto sociale della città con la nuova area residenziale».

Da sinistra Dj Belli,Dj Presti e Riccardo Castiglione

Da sinistra Dj Belli,Dj Presti e Riccardo Castiglione
(Foto by Simone Masper)

I tre in consolle

Durante tutta la serata si potrà ballare sulle note della musica dagli anni 70 ai 2000, la stessa che animava le serate all’Antares: per l’occasione si esibiranno Dj Ivan Belli, lo storico Dj che ha messo l’ultimo disco prima della chiusura dell’Antares, Dj Corrado Presti e Dj Luis. «Ho vissuto i primi anni, dalla metà degli anni 80 e l’ultima fase – sono le parole di Dj Presti –. Il venerdì sera facevo anni 70-80, c’era sempre il locale pieno. Il ricordo più bello sono state le serate con Den Arrow e i Righeira, poi Sonia Davis. Qui hanno lavorato dj importanti, sono stati anni bellissimi e nella seconda parte soprattutto ne ho apprezzato i lati migliori».

La fine delle trasmissioni è stata data nel giugno 2005, alla console c’era Dj Belli, un vero simbolo dello storico locale albinese, che vedeva protagonisti il venerdì i dj di Radio Capital e al sabato quelli della storica e scomparsa Radio Studio 54, mentre la domenica l’appuntamento più atteso era un mix afro, house, commerciale e hardcore.

«Ho iniziato nel 1993, poi dopo un periodo di stop sono tornato fino all’ultimo disco – sono le parole di Dj Belli –. Abbiamo chiuso con il locale sempre pieno la domenica, ho visto 3-4 generazioni di ragazzi. La mia soddisfazione è stata quella di fare ballare e vedere contenti i ragazzini di allora con un divertimento sano. Dal 1993 al 2000 sono state grandi serate, si spendeva e c’era bella gente, poi l’apertura dei disco bar ci ha svantaggiato».

Tra quei ragazzi c’era Riccardo Castiglione, ora tra gli organizzatori della serata. «-La domenica era il top: in quegli anni non c’erano i cellulari, per noi era scontato trovarci o al bowling o all’Antares, tutte le compagnie avevano il loro angolo». Nel corso della serata verrà proposto un video-tributo per ricordare quello che il cinema Ariston prima e la discoteca Antares poi hanno rappresentato per molti bergamaschi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA