Maestri del paesaggio, non più verde  Piazza Vecchia sarà un blocco di ghiaccio

Maestri del paesaggio, non più verde
Piazza Vecchia sarà un blocco di ghiaccio

Per riflettere sul tema del riscaldamento globale, la piazza sarà trasformata dal paesaggista olandese Lodawijk Baljon in un blocco ghiacciato. Sono «I Maestri del Paesaggio», dal 7 al 24 settembre, Bergamo sarà per la 7° volta nella capitale internazionale del «landscape».

L’edizione 2017 è stata presentata martedì 13 giugno al Belvedere di Palazzo Lombardia dall’assessore all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile, Claudia Maria Terzi; dal sindaco Giorgio Gori; da Maurizio Vegini e Lucia Nusiner di Arketipos e dal paesaggista olandese Lodawijk Baljon che ha proposto il tema ’Cool landscape’. «Voglio sottolineare la lungimiranza - ha detto Claudia Terzi - di chi ha avuto l’idea di iniziare a parlare in un certo modo di paesaggio. Un tema che, fino a qualche anno fa, era di nicchia, solo per addetti ai lavori. Oggi, invece, anche grazie a manifestazione come ’I Maestri del Paesaggio’ se ne parla e se ne parla ad un livello alto con incontri e conferenze ad hoc».

Terzi ha poi fatto notare come il tema scelto (Cool landscape) debba essere considerato nella sua duplice valenza. «Il termine inglese ’cool’ - ha spiegato - ha un primo significato che e’ quello di ’fresco’, ma e’ anche sinonimo di ’trendy - di moda”. Cool indica dunque qualcosa all’ultima moda e di tendenza. Da questa duplice sfaccettatura e’ possibile aprire dei dibattiti veramente molto ampi e interessanti». Al centro della kermesse, dunque, la cultura del paesaggio in tutte le sue sfaccettature. Piazza Vecchia a Bergamo Alta sarà trasformata dal paesaggista olandese in un blocco di ghiaccio con un tetto di palloni che rimandano a temi meteorologici così da innescare una riflessione sul ’global warming’.

Diverse le aree tematiche attorno alle quali e’ stata costruita la manifestazione: #GreeenSquare, #educational-BLG Institute, #GreenDesign, #GreenFood, #GreenShow, #Kids, #GreenTour. Sono poi in programma concorsi fotografici, allestimenti, percorsi di land art nei luoghi piu’ suggestivi di Bergamo e musica. Tante anche le archistar del Paesaggio che hanno gia’ confermato la loro presenza. «La Regione - ha aggiunto Terzi - affianca e sostiene questa bellissima manifestazione che rafforza ed esalta la vocazione internazionale di Bergamo, consentendole, fra l’altro, di diventare un vero e proprio centro studi e di discussione sul paesaggio». «Il 21 settembre - ha concluso Terzi - per valorizzare ancora di piu’ questa vocazione della bergamasca, Regione Lombardia presenterà la prima edizione degli ’Stati Generali del Paesaggio della Lombardia».


© RIPRODUZIONE RISERVATA