Mago delle truffe alle banche  Tradito dalla passione per la pizza

Mago delle truffe alle banche
Tradito dalla passione per la pizza

Arrestato un napoletano di 34 anni che aveva compiute truffe anche nella Bergamasca.

È ritenuto un mago delle truffe alle banche: ha portato via centinaia di migliaia di euro grazie all’abilità nel creare matrici di assegni e carte di identità false. In questo modo si intestava assegni a nome di ignari correntisti (successivamente risarciti dalle banche) e lui intascava i contanti negli istituti bancari di Parma, Cremona, Brescia, Verona, Milano, Genova e Bergamo. Una sorta di Frank Abagnale Jr. (il personaggio portato sul grande schermo da Leonardo Di Caprio in «Prova a prendermi») in salsa nostrana, insomma.

Ma la passione per la pizza di scarole gli è valso condanne a 16 anni, un mese e 21 giorni di galera per truffa, falsità materiale, sostituzione di persona, ricettazione e contraffazione di assegni. Tutti reati commessi tra il 2010 e il 2014. Gli investigatori erano sulle sue tracce dall’aprile 2016 quando le condanne sono diventate definitive: si tratta di un 34enne napoletano, sorpreso nei giorni scorsi a casa della madre, in provincia di Caserta. A tradirlo le intercettazioni dei suoi familiari dove ricorreva spesso la sua passione per la pizza di scarole. Al momento dell’irruzione si è nascosto dentro il divano di casa: sopra c’erano seduti i familiari che hanno cercato vanamente di proteggerlo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA