Malore, cade e picchia la testa Paura per una 12enne sul lago

Malore, cade e picchia la testa
Paura per una 12enne sul lago

Per fortuna, si è subito ripresa. Soccorsa a Tavernola, è stata portata in ospedale per accertamenti.

Momenti di apprensione ieri a Tavernola per la sorte di una ragazzina di 12 anni che, a causa di un malore, è caduta in casa, facendosi procurandosi un taglio alla testa e perdendo per un breve attimo conoscenza.

È accaduto nella mattinata di venerdì 23 agosto a Cambianica. La ragazzina si è sentita male, accasciandosi a terra priva di sensi e ferendosi alla testa. Per fortuna, si è subito ripresa, ma il padre allarmato ha chiamato il 118. Sul posto è arrivata l’autoambulanza con il personale medico che le ha prestato i primi soccorsi. È stata quindi trasferita all’ospedale di Esine per accertamenti. «I genitori che hanno anche un bambino di otto anni – racconta Ester Pusterla che si trovava nei paraggi –. risiedono qui da circa quattro anni, bravissime persone, grandi lavoratori. la ragazzina è stata portata all’ospedale di Esine, dove c’era disponibilità, per accertamenti». Sul posto è arrivato anche l’elisoccorso che ha tentato di atterrare nel campo sportivo, ma senza esito a causa della grossa nuvola di polvere sollevata che impediva la visibilità. Alcuni cittadini, all’oscuro di quanto stava avvenendo, si sono allarmati, pensando che potesse essere una nube tossica. Per fortuna, nulla di tutto ciò. Semplicemente un gran polverone sollevato dalle pale dell’elicottero che poi è atterrato in cementeria, riprendendo la via del ritorno, una volta saputo che la ragazzina era stata caricata sull’autoambulanza per raggiungere il nosocomio della Valcamonica


© RIPRODUZIONE RISERVATA