Mamme, regaliamoci il tempo Qui tutte le vostre bellissime foto
mm (Foto by Fabiana Tinaglia)

Mamme, regaliamoci il tempo
Qui tutte le vostre bellissime foto

Su L’Eco di Bergamo di oggi due pagine speciali con cinque storie di mamme, nella quotidianità della vita.

«Mamma, quest’anno ti faccio un bel regalo: un pomeriggio tutto per noi». C’è il sorriso malandrino, i capelli spettinati e tu non puoi fare altro che spegnere il telefono che stavi guardando, ancora una volta. Il tempo è il regalo, in mezzo a una vita zeppa di cose da fare e pensare. Di liste che continuano a modificarsi nella testa di una mamma alle prese con la quotidianità della vita, nelle piccole e grandi battaglie da affrontare.

La sera, quando la casa si spegne, inizia il riepilogo: la gita, i compiti, gli amori non corrisposti, le notti in discoteca, le consegne e i ritiri alle tante, troppe, attività extrascolastiche. E poi c’è la colla che è finita, i quaderni da ricomprare perchè abbiamo sbagliato il quadretto, e quel torneo di scherma nell’unica domenica di riposo che costringe tutti ad alzarsi all’alba per 5 minuti di tifo sfrenato.

CLICCA QUI PER TUTTE LE FOTO DELLE MAMME BERGAMASCHE

In fondo il telefono si può spegnere per un pomeriggio di chiacchiere e coccole, di sogni da svelare, di segreti e paure che sembrano voragini da riempire, anche solo con l’ascolto. Di abbracci, di corse nei prati, di una passeggiata di shopping quando l’adolescenza inizia a farsi sentire, di una pizza e un cinema che insegna a noi mamme a staccare la spina. Dalle briciole sotto al tavolo, l’ultima scivolata su un Lego abbandonato in corridoio, dalle notti a far lavatrici, dall’analisi logica da correggere. Fatica? A tratti, ma è la straordinarietà del multitasking, tra i turni di lavoro e le molteplici chat create da mamme tuttofare. E noi leggiamo, annotiamo, dimentichiamo nella bellezza del fare e disfare, ma soprattutto imparando a prenderci un po’ più alla leggera, ridendo per una nuova parola inventata («sei un bugìone»), un traguardo superato, per l’ennesimo biglietto di cuori e farfalle su cui leggere quel «ti voglio bene» mai scontato, sempre bellissimo. Che ci fa scegliere: di azzerare le liste per prenderci tutto il tempo che, almeno oggi, desideriamo donarci.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 13 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA