Manchester  dopo la strage al concerto Un arresto. Evacuato shopping-center

Manchester dopo la strage al concerto
Un arresto. Evacuato shopping-center

Dopo l’attacco di un kamikaze che si è fatto saltare al termine dello show della popstar americana Ariana Grande alla Manchester Arena che ha causato 22 mort, un altro boato verso le 12.30 in un centro commerciale che è stato evacuato dalla Polizia.

Aggiornamento delle 12.30: è stato evacuato l’Arndale shopping centre di Manchester ed è stato arrestato un uomo dalla polizia armata. Ne dà notizia Sky News, secondo cui decine di persone hanno lasciato il centro commerciale terrorizzate dopo aver sentito un forte boato. Un 23enne è stato arrestato nel sud di Manchester in connessione con l’attacco terroristico di ieri sera. Ne dà notizia la polizia della città inglese su Twitter. L’uomo è stato arrestato a Chorlton, una località a pochi chilometri a sud di Manchester, mentre si trovava vicino ad un supermercato della catena Morrisons. Lo scrive la Bbc online

Famiglie con bambini, gruppi di amici, coppie di fidanzati. Una serata di festa come tante altre con l’emozione di vedere l’artista del cuore, si è trasformata invece in un terribile incubo per le migliaia di persone assiepate all’Arena di Manchester. Erano le 22,35 e il concerto della pop star Ariana Grande (foto) si era appena concluso, nell’atmosfera ancora piena di gioia che si prova alla fine di un concerto è arrivata inaspettata e furibonda un’esplosione, una deflagrazione violenta,

epa05982699 (FILE) - US singer Ariana Grande nt saying she is 'broken,' adding 'I don't have words.' EPA/REMKO DE WAAL

epa05982699 (FILE) - US singer Ariana Grande nt saying she is 'broken,' adding 'I don't have words.' EPA/REMKO DE WAAL

Il bilancio è tragico: 19 morti e 59 feriti. Molte vittime presentano ferite all’altezza delle gambe, probabilmente chiodi. Dopo l’enorme boato, la folla, circa 20 mila persone stipati nel secondo palazzetto più grande d’Europa, ha cominciato disperatamente a fuggire.Si tratta del più grave attentato nel Regno Unito dal 7 luglio del 2005 quando una serie coordinata di attacchi suicidi, portati a compimento da 4 terroristi islamici britannici, uccise 52 persone e provocando circa 700 feriti.Una bomba farcita di chiodi o un attentatore suicida: sole le due ipotesi investigative. Quest’ultima sostenuta dalla Cnn che si spinge ad affermare che il kamikaze sarebbe stato già identificato. Sembra che l’attentatore si sia fatto esplodere nell’area del foyer, mentre i giovani, stavano lasciando l’enorme auditorium. Nel momento in cui, forse, i controlli erano più deboli. Il video tratto da Twitter del momento dell’esplosione e del panico.

Seguono aggiornamenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA