Massimo Bossetti sarà in chiesa Martedì i funerali di Ester Arzuffi

Massimo Bossetti sarà in chiesa
Martedì i funerali di Ester Arzuffi

Massimo Bossetti potrà partecipare ai funerali della madre, Ester Arzuffi, deceduta domenica mattina all’ospedale di Ponte San Pietro.

Ester Arzuffi, 71 anni, la mamma di Massimo Bossetti, si è spenta al Policlinico San Pietro a causa di un tumore che non le ha dato scampo. Massimo Bossetti, condannato in appello per l’omicidio di Yara Gambirasio e in attesa del processo in Cassazione il 12 ottobre, dal giorno del ricovero della mamma ha avuto dai giudici della Corte d’appello di Brescia tre permessi, della durata massima di due ore, per farle visita. «È andato a trovarla l’ultima volta venerdì scorso – spiega l’avvocato del muratore di Mapello, Claudio Salvagni –. Io l’ho visto sabato in carcere e lo stesso giorno sono andato in ospedale a farle visita. Si era molto aggravata negli ultimi giorni, la polizia penitenziaria ha avuto grande sensibilità nel lasciarlo in camera con lei anche se avrebbe voluto avere più tempo. Chiunque di noi, di fronte a una madre che sta per morire, desidererebbe passare più tempo possibile con lei».

A dare la notizia al fratello gemello, ieri mattina, è stata Laura Letizia durante il colloquio in carcere. Nonostante fosse consapevole della gravità della situazione, la notizia è stata un duro colpo. Ora la Corte di Appello di Brescia ha autorizzato Bossetti a partecipare ai funerali che saranno celebrati martedì alle 9,30 in forma strettamente privata in una chiesa della provincia di Bergamo.

.Originaria di Villa d’Ogna, Ester Arzuffi aveva lavorato per 7 anni come operaia tessile alla Festi Rasini. Dopo il matrimonio con Giovanni Bossetti si era trasferita a Parre e nel 1969 a Brembate Sopra, dove la famiglia ha vissuto per 35 anni prima del definitivo trasloco a Terno d’Isola. A Brembate aveva lavorato come collaboratrice domestica per 10 anni e poi come badante a Terno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA