Matrimoni, dall’Istat dati sconfortanti La vita media delle coppie è di 16 anni

Matrimoni, dall’Istat dati sconfortanti
La vita media delle coppie è di 16 anni

Il quadro degli ultimi dati sui matrimoni in Italia fornito dall’Istat non è certo confortante. Ci si sposa meno e una coppia dura in media 16 anni.

I matrimoni poi sono sempre di più celebrati civilmente. Le unioni durano in media 16 anni, l’età della separazione si aggira a 47 anni per gli uomini e 44 per le donne.

Nel 2014 sono stati celebrati 189.765 matrimoni circa 4.300 in meno rispetto all’anno precedente. Al primo matrimonio si arriva sempre più maturi: gli sposi hanno in media 34 anni e le spose 31.

Al Nord e al Centro i matrimoni civili superano quelli religiosi. In caso di matrimoni recenti la durata media diminuisce fino a 10 anni. In crescita le separazioni con uno dei due coniugi ultrasessantenne.

Diminuiscono in Italia i matrimoni misti, cioè dove almeno uno degli sposi è straniero, e quelli fra stranieri. I matrimoni in cui almeno uno dei due sposi è di cittadinanza straniera sono stati circa 24 mila (il 12,8% delle nozze celebrate nel 2014), in calo di 1.850 unità sul 2013. La diminuzione si deve sopratutto alle nozze tra stranieri, che l’anno scorso sono state 6.724 (il 3,5% dei matrimoni totali). E i più numerosi sono quelli tra cittadini romeni.

In particolare, le unioni con un coniuge italiano e l’altro straniero sono state 17.506, e la tipologia prevalente è quella in cui è la sposa ad essere straniera: 13.661 nozze (il 78% di tutti i matrimoni misti). Una sposa straniera su due è cittadina di un paese dell’Est Europa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA