Meccanico fai-da-te (e abusivo) Sorpreso in via San Bernardino
L’attrezzatura sequestrata

Meccanico fai-da-te (e abusivo)
Sorpreso in via San Bernardino

Multato un quarantenne: sequestrati gli attrezzi di lavoro dalla polizia locale di Bergamo.

Esercitava la professione di meccanico abusivamente in un parcheggio all’altezza del civico 139 di via San Bernardino: per questo motivo la Polizia Locale ha fermato, giovedì intorno alle ore 11, A.A., residente a Bergamo di 40 anni. Era in tuta da lavoro, intento a sistemare una Lancia Lybra, accanto a una Citroen Saxo (con il cofano aperto e all’interno scarti di parti meccaniche) e un Opel Vivaro, usato come officina mobile e pieno di attrezzi da lavoro.

Dalle successive indagini è emerso che A.A. svolgeva l’attività di autoriparazione in modo abusivo e senza alcuna iscrizione al registro delle imprese da tempo: gli agenti della Polizia Locale non hanno potuto far altro che sanzionarlo, sequestrargli l’attrezzatura e infine multare il padrone della Lancia Lybra, perché si era rivolto per la riparazione a ditta non iscritta all’albo. Anche la Citroen Saxo, dopo i controlli di routine, è stata sequestrata: era infatti priva di assicurazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA