Meningite, nuovo caso a Foresto Sparso Colpita una donna di 71 anni, è stabile

Meningite, nuovo caso a Foresto Sparso
Colpita una donna di 71 anni, è stabile

L’annuncio dell’assessore regionale Gallera. Avviata la profilassi e le vaccinazioni anche per gli over 60. Finora vaccinate 45 mila persone della zona pari a 65% target.

Ecco il comunicato dell’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera.
«Una donna di 71 anni è risultata positiva nelle scorse ore al Meningococco C. La paziente, residente a Foresto Sparso (un comune della bergamasca a pochi km da Villongo), è ricoverata nel reparto malattie infettive dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, fortunatamente in condizioni stabili. ATS di Bergamo ha avviato le procedure di profilassi per i familiari e per le persone che sono state a stretto contatto con lei”.

«Abbiamo vaccinato 45 mila persone nell’area del basso Sebino e di Grumello in poco più di un mese, pari al 65 per cento del target previsto – aggiunge l’Assessore Gallera – della popolazione fino a 60 anni. I dati scientifici ed epidemiologici attestano infatti che i rischi maggiori sulle infezioni da Meningococco C coinvolgono soprattutto questa fascia. Questo viene confermato anche dai dati Lombardi: negli ultimi vent’anni, le persone colpite oltre questo limite di età siano state solo 93 su più mille casi registrati. Il nuovo episodio, fortunatamente non particolarmente grave, ci porta tuttavia ad estendere la copertura a tutti i cittadini, senza alcun limite di età».

«Il consiglio è di rivolgersi ai propri medici di base – ricorda l’Assessore Gallera – che in queste fasi alquanto delicate sono stati un prezioso alleato di Regione Lombardia e parte integrante dell’apparato socio sanitario messo a punto in modo tempestivo ed efficace».

È possibile inoltre recarsi, da lunedì, all’ambulatorio di Villongo (nella sede del Municipio) e nei Centri vaccinali di Sarnico, Grumello e Iseo. L’offerta vaccinale gratuita riguarderà le persone residenti nei comuni di Villongo, Sarnico, Predore, Credaro, Gandosso, Castelli Calepio, Tavernola, Viadanica, Grumello, Adrara S. Martino, Adrara S. Rocco, Vigolo, Parzanica, Foresto Sparso, Bolgare, Chiuduno, Telgate in Provincia di Bergamo; Paratico, Iseo, Capriolo nella provincia di Brescia».

La sintesi degli interventi
A partire dal 24 Dicembre è stata attivata nei territori interessati una vaccinazione con vaccino meningococco C alla popolazione 0-60 anni:
- residenti nei comuni sopra indicati;
- ai lavoratori non residenti delle aziende dei comuni interessati;
- agli studenti delle scuole del circondario.

Le vaccinazioni sono state erogate dalle due ASST di riferimento - ASST Bergamo est, ASST Franciacorta – supportate dalla collaborazione dei MMG/PLS del territorio, dal personale ATS Bergamo e ATS Brescia, dai Medici Competenti delle aziende del territorio e da personale di supporto giunto da altre ATS e ASST della Lombardia.

Ad oggi il totale dei vaccinati è pari a:
28.390 vaccinazioni nell’area in provincia di Bergamo di cui: 8.355 erogate dai MMG, 3.031 somministrate agli studenti delle scuole del circondario e 4.262 ai lavoratori delle aziende del circondario e i rimanenti erogati dai centri vaccinali;
15.797 vaccinazioni nell’area in provincia di Brescia di cui: 2.600 erogate dai MMG, 2.568 somministrate agli studenti delle scuole del circondario, 1.141 ai lavoratori delle aziende del circondario e i rimanenti erogati dai centri vaccinali.

In totale sono stati erogati 44.187 vaccini


© RIPRODUZIONE RISERVATA