Meteo, domenica torna la pioggia In montagna previsti oltre 20 cm di neve

Meteo, domenica torna la pioggia
In montagna previsti oltre 20 cm di neve

Sabato di sole, ma domenica torna una breve ma intensa perturbazione che porterà piogge in pianura e neve in montagna oltre i 1.500 metri.

Lo spostamento verso est della bassa pressione associata alla perturbazione che ha interessato le nostre regioni e una leggera rimonta anticiclonica sull’Europa occidentale garantiranno un temporaneo miglioramento del tempo, ma con nebbie diffuse in pianura, fino a sabato sera. L’approfondimento di un nuovo minimo depressionario ad ovest della Francia determinerà però per la giornata di domenica un nuovo afflusso di correnti umide verso l’Italia e piloterà l’arrivo di una nuova perturbazione che interesserà anche la nostra regione.

Domenica in montagna sopra i 1500 metri sono previste intense precipitazioni nevose che potrebbero toccare fino a 25 centimetri.

Le previsioni del centro meteorologico lombardo.

Sabato 30 novembre. Nel pomeriggio e in serata cielo generalmente poco nuvoloso e soleggiato su tutti i settori alpini e prealpini, non si esclude nebbia persistente sulle aree di bassa pianura. Nella notte tendenza ad un graduale aumento delle nubi ovunque. Temperature: in lieve diminuzione. In pianura minime per lo più comprese tra 3 e 5°C, con punte superiori nelle zone densamente urbanizzate; massime generalmente comprese tra 8 e 10°C. Zero termico in calo e intorno a 1600 metri nelle ore centrali del giorno in libera atmosfera.

Domenica 1 dicembre già dal primo mattino piogge via via più intense a partire dalla Lombardia occidentale, in rapida estensione a gran parte dei settori centrali ed ai rilievi, con nevicate oltre i 1000 metri sulle Alpi, oltre i 1300 metri sulle Orobie. Molto nuvoloso o coperto sul mantovano. Nel pomeriggio piogge diffuse e intense su tutta la regione, con locali rovesci, nevicate moderate e a tratti forti sui rilievi oltre i 1000/1200 metri. In serata e nella notte si attenua il maltempo sulla Lombardia occidentale, mentre proseguono le precipitazioni, di minore intensità, su est regione. Temperature: in aumento le minime, in diminuzione le massime. In pianura minime per lo più comprese tra 5 e 7°C, con punte superiori nelle zone densamente urbanizzate; massime generalmente comprese tra 6 e 8°C. Zero termico in calo e intorno a 1000 metri nelle ore centrali del giorno in libera atmosfera.

Lunedì 2 dicembre al mattino nuvoloso su Lombardia occidentale, molto nuvoloso o coperto su est regione, non si esclude qualche residua pioviggine sul mantovano. Foschie anche dense sulle aree di pianura. Al pomeriggio soleggiato sui rilievi, poco nuvoloso o nuvoloso sulle pianure. In serata poche nubi su Alpi e Prealpi, nuvoloso o molto nuvoloso fino a coperto sul mantovano, dove non si esclude qualche pioviggine.

Temperature: in diminuzione le minime, in deciso aumento le massime. In pianura minime per lo più comprese tra 4 e 6°C, con punte superiori nelle zone densamente urbanizzate; massime generalmente comprese tra 10 e 12°C. Zero termico in rialzo e intorno a 2200 metri nelle ore centrali del giorno in libera atmosfera.


© RIPRODUZIONE RISERVATA