Meteo, fine settimana di sole e freddo E in pianura attenti alla nebbia
Emi Aldovrandi

Meteo, fine settimana di sole e freddo
E in pianura attenti alla nebbia

Un fine settimana di sole, solo con qualche velatura, temperature in discesa in particolare le minime che si aggireranno intorno allo zero.

Un fine settimana di sole e freddo nella nostra provincia. Solo qualche velatura e foschia in particolare in pianura potrebbero “sporcare” uno splendido week-end autunnale. Le temperature scenderanno gradualmente fino agli zero gradi anche in pianura. La nottata più fredda dovrebbe essere quella tra domenica e lunedì. Le massime invece si attesteranno sui 13 gradi in pianura.

Queste le previsioni sull’Italia di 3BMeteo. Non farà in tempo ad esaurirsi il vortice di bassa pressione sul comparto ionico che aria più fredda dal Nord Europa si getterà verso il Mediterraneo centro-orientale nel corso del prossimo weekend. Ciò significherà ancora instabilità in vista per il versante adriatico e il Meridione e qualche fiocco di neve sui versanti alpini settentrionali (quelli di confine). Anche senza una vera e propria perturbazione organizzata, l’arrivo di questo impulso di aria fredda darà luogo fin dalla giornata di sabato a piogge e rovesci sparsi tra Marche, Abruzzo, Molise e Puglia, tra Calabria e Sicilia tirrenica, maggiormente esposte alla ventilazione di maestrale la quale sarà ben attiva anche sulla Sardegna settentrionale ed occidentale.

Domenica un secondo impulso di aria fredda porterà lieve instabilità sul Nordest, in successivo trasferimento lungo il versante Adriatico nella seconda parte del giorno. Tra sera e notte tendenza ad acquazzoni sparsi dalle Marche alla Puglia, passando per Abruzzo e Molise. Note instabili possibili anche sui versanti tirrenici di Sicilia e Calabria. Rimarranno invece sottovento e dunque con tempo asciutto le regioni del Nordovest (ad eccezione di qualche nevicata sulle Alpi di confine) e gran parte delle aree tirreniche centro-settentrionali. Il passaggio di questo impulso instabile si esaurirà nel corso della giornata di lunedì e sarà seguito da un aumento della pressione a partire da Ovest e dunque da un generale miglioramento a inizio settimana.

La ventilazione rimarrà piuttosto vivace di maestrale, tramontana e grecale mentre le temperature tenderanno a calare, specie domenica, portandosi su valori anche al di sotto delle medie del periodo con possibili spruzzate di neve fino a quote collinari sulla dorsale centrale, ma senza valori eccezionalmente freddi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA