Milano e Parigi, soldi a chi usa la bici A Bergamo accetteresti? Sondaggio

Milano e Parigi, soldi a chi usa la bici
A Bergamo accetteresti? Sondaggio

Pagati per andare al lavoro in bicicletta. L’idea dell’incentivo anti smog, in corso di studio al Comune di Milano, è già operativa in Francia: «rimborso» di 25 centesimi al chilometro. Se Bergamo adottasse la stessa misura lascereste a casa l’auto per andare al lavoro in bici? Dite la vostra nel sondaggio e nei commenti.

Milano sta mettendo a punto un progetto per partecipare al bando degli incentivi green annunciati dal governo sulla mobilità sostenibile e prende spunto da un modello già adottato in Francia: un contributo economico al chilometro ai cittadini che per i loro spostamenti quotidiani scelgono la bicicletta anziché l’automobile. Un progetto che Milano vorrebbe finanziare con una parte dei 35 milioni stanziati dal governo per i Comuni che proporranno progetti di mobilità sostenibile.

Anche Parigi nel 2015 ha stanziato circa 35 milioni per adottare un «piano bici» che comprende, tra l’altro, un rimborso di 25 centesimi per ogni chilometro percorso dal lavoratore che (tramite un’app) dimostra di spostarsi in bicicletta. A Milano il piano è ancora tutto da mettere a punto, ma intanto il dibattito è aperto. E anche a Bergamo, dove lo smog e il traffico sono un problema con cui facciamo i conti tutti i giorni, si discute: potrebbe essere un modello applicabile anche alla nostra città? Accettereste di lasciare a casa la macchina per andare al lavoro in bici in cambio di un incentivo economico? Ecco il nostro sondaggio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA