Mini-sito dedicato a Bergamo Tanti dati sul portale della Regione

Mini-sito dedicato a Bergamo
Tanti dati sul portale della Regione

È nato il primo portale di opendata del Comune di Bergamo: tutti gli utenti che vogliono consultare la prima ventina di dataset riguardanti Bergamo potranno farlo all’interno di questo portale della Regione

Bergamo è uno degli unici due comuni in Lombardia (l’altro è Monza) ad aver realizzato un suo sito all’interno del portale degli opendata regionali, «una dimostrazione di quanto intendiamo puntare su questo fondamentale strumento di trasparenza e partecipazione», sottolinea l’assessore all’Innovazione Giacomo Angeloni.

Sul mini-sito è già possibile trovare tutti i dati grezzi riguardanti le piste ciclabili, le zone a traffico limitato cittadine, la mappa degli hotspot del BergamoWifi, quella relativa ai parcheggi, agli incidenti stradali, le statistiche demografiche, i cognomi più diffusi in città e i nomi più diffusi tra i neonati a partire dal 1987 ad oggi.

«Si tratta di un ulteriore passo del Comune di Bergamo nella diffusione di opendata, dati pubblici a disposizione di tutti gli utenti del web - continua Angeloni -, entro il mese di marzo caricheremo altre decine di dataset e continueremo a lavorare per potenziare questo utile strumento, ben sapendo che l’obiettivo finale è quello di costituire un nostro portale di opendata».

Proprio nella giornata di oggi è stato diffuso dall’Amministrazione il report completo di statistiche demografiche per quello che riguarda il 2015, un documento di 245 pagine nel quale è possibile trovare tutte le informazioni riguardanti la popolazione nella città di Bergamo: nel 2015 si registra una crescita degli abitanti in città (400 in più rispetto al 2014), confermando il lieve trend positivo registrato nel 2014, dopo un 2013 in cui Bergamo perse circa 2000 abitanti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA