Moovin’, ecco i protagonisti Su «L’Eco» di giovedì le classifiche

Moovin’, ecco i protagonisti
Su «L’Eco» di giovedì le classifiche

Cinque pagine speciali su Moovin’ con le classifiche di tutti i partecipanti all’iniziativa e il numero dei passi.

«Camminare fa bene», è questo il messaggio che nelle ultime settimane hanno lanciato in coro Ats, Comune di Bergamo, Università e L’Eco di Bergamo, che hanno organizzato il mese di Moovin’ per monitorare lo stile di vita dei bergamaschi, raccogliendo informazioni sia sui singoli utenti che sui gruppi territoriali, spiegando come una vita attiva sia prevenzione a una lunga lista di malattie.

Ora, alla fine di questa prima edizione di successo, L’Eco di Bergamo fa un regalo a chi ha partecipato al progetto: sull’edizione di giovedì 17 maggio cinque pagine speciali con la classifica degli «sportivi» e il loro numeri di passi.

Intanto si pensa già alla seconda edizione di Moovin’: le prime ipotesi sono già sul tavolo. Il successo dell’app, infatti, sta convincendo gli organizzatori a trasformare l’iniziativa in un appuntamento periodico, magari annuale, che con regolarità unisca la promozione di un corretto stile di vita alla raccolta di dati da utilizzare a fini sanitari. L’assessore all’Istruzione Loredana Poli, che ha seguito l’iniziativa per conto del Comune di Bergamo, afferma: «Dobbiamo confrontarci con i ragazzi che hanno ideato l’applicazione per capire come gestire le prossime settimane e come migliorarla in vista della prossima edizione». Dal Comune arriva anche la soddisfazione per il raggiungimento di tutti gli obiettivi iniziali, anche se la stessa Poli sottolinea: «Insieme ad Ats vogliamo migliorare la possibilità di usare l’app per mandare messaggi agli utenti circa le buone pratiche di salute, non solo riguardo al camminare, ma anche su una corretta alimentazione e idratazione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA