Morta dopo un esame medico Assolti i due medici imputati

Morta dopo un esame medico
Assolti i due medici imputati

Erano accusati dell’omicidio colposo di Francesca Di Fiore sottoposta a coronarografia al Policlinico San Marco

Due medici assolti con formula piena dall’accusa di omicidio colposo, perché il fatto non costituisce reato. Questo l’esito dell’inchiesta sulla tragedia di Francesca Di Fiore, maestra d’asilo di Pagazzano morta nel 2014 a 46 anni durante l’esecuzione di una coronarografia. L’assoluzione è stata chiesta anche dal pubblico ministero, alla luce dei risultati sia delle consulenze medico legali che delle testimonianze a dibattimento. A giudizio c’erano A. P., primario del reparto del Policlinico San Marco di Zingonia (Istituti Ospedalieri Bergamaschi, Gruppo San Donato) quando fu fatto l’esame e S. M. D., il medico che lo eseguì, anche se inizialmente erano state indagate anche altre sette persone, tra medici e infermieri, tutti intervenuti durante l’intervento o subito dopo nel tentativo di rianimare la donna.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 11 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA