Motociclista muore dopo 4 giorni d’agonia Malpensata è in lutto per Davide, 40 anni
Davide Pellegrinelli durante una manifestazione podistica

Motociclista muore dopo 4 giorni d’agonia
Malpensata è in lutto per Davide, 40 anni

Dopo quattro giorni di agonia nel reparto di Terapia Intensiva, il cuore di Davide Pellegrinelli, 40enne originario della Malpensata, si è spento per sempre.

È morto nella serata di martedì all’ospedale San Gerardo di Monza, dove era ricoverato da sabato mattina a seguito di un gravissimo incidente stradale a Concorezzo (Monza e Brianza). Davide, che avrebbe compiuto 41 anni il 18 settembre, viveva nel quartiere Milanino, in via Don Milani, insieme alla moglie e ai due figli di sei e due anni e mezzo.

Sabato mattina era uscito presto di casa, intorno alle 6,30, in sella alla suo moto Suzuki per recarsi al lavoro, quando, per cause ancora da accertare, si è schiantato contro una Fiat Punto, su cui viaggiava una coppia del posto. Il violento impatto si è verificato in via Dante, precisamente all’altezza del bar Principal, e le condizioni del giovane padre bergamasco erano sembrate fin da subito disperate: per rianimarlo il personale medico del 118 aveva dovuto far ricorso prima alle manovre di rianimazione cardiopolmonare e successivamente al defibrillatore.

Poi la corsa in ospedale, dove il 40enne ha lottato fino a martedì sera, quando le speranze che uscisse dal coma si sono spente definitivamente. Davide lascia, oltre alla moglie e ai figli, quattro fratelli e la mamma Gianna che, ancora oggi, vive nel quartiere della Malpensata, in via Alberto da Prezzate, nei pressi del Cristallo Palace.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola giovedì 1° settembre 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA