Muore in un incidente, salva 9 vite Fegato a bimbo ricoverato a Bergamo

Muore in un incidente, salva 9 vite
Fegato a bimbo ricoverato a Bergamo

La vittima è un 39enne abruzzese: anche i polmoni sono destinati ad un malato ricoverato nella

Nove persone riceveranno gli organi donati da Mauro Guerini, il 39enne di Casalbordino (Chieti) morto all’ospedale di Pescara per le gravi lesioni riportate in seguito ad un incidente stradale avvenuto domenica mattina. Il fegato è stato diviso in due parti, con la tecnica «split»: la più piccola va a Bergamo, per un bambino, la più grande a Roma. Il cuore va a Roma, i polmoni a Bergamo, il pancreas a Pisa, i reni uno all’Aquila e uno a Parma e le cornee restano in Abruzzo. Le diverse equipe di specialisti stanno raggiungendo l’ospedale per il trasferimento. Le attività sono coordinate dagli esperti del reparto di Rianimazione dell’ospedale di Pescara.

Dopo l’assenso dei familiari e l’ok del magistrato alla donazione, è stato eseguito il cosiddetto periodo di osservazione, al termine del quale è partita l’organizzazione delle attività di prelievo degli organi. L’incidente era avvenuto domenica mattina, sulla Ss 16, a Vasto (Chieti). La moto su cui viaggiava Guerini si era scontrata con uno scooter. Subito soccorso, il 39enne era arrivato all’ospedale di Pescara in condizioni disperate.


© RIPRODUZIONE RISERVATA