Muore schiacciato mentre ripara il camion. Dramma scoperto da un  cliente dell’officina
L’intervento dei mezzi di soccorso all’officina di Darfo

Muore schiacciato mentre ripara il camion. Dramma scoperto da un cliente dell’officina

L’ennesimo infortunio mortale ai danni di un bergamasco attorno alle 13 di sabato 12 giugno a Darfo: il titolare dell’officina meccanica, un bergamasco di 63 anni, è morto schiacciato dal mezzo che stava riparando. L’allarme da un cliente arrivato per ritirare la sua auto. Vani i soccorsi.

Tragedia attorno alle 13 di sabato 12 giugno a Bessimo di Darfo, nel Bresciano: un bergamasco di 63 anni, Angelo Razzitti, di Rogno, titolare di un’officina di riparazioni è rimasto schiacciato, secondo la prima ricostruzione delle forze dell’ordine, sotto il bilico di un mezzo pesante che stava riparando.

Cosa sia avvenuto con esattezza non è chiaro, perché al momento dell’infortunio fatale l’uomo si trovava da solo. A scoprire il dramma è stato un cli ente, giunto nell’officina di via Nazionale 26 per ritirare la propria autovettura: avendo chiamato più volte la vittima senza ricevere risposta, si è avvicinato al mezzo pesante e ne ha scorto il corpo incastrato.

Inutili i soccorsi, prestati da personale sanitario del 118 e dai vigili del fuoco di Boario: il bergamasco era già morto. A chiarire con esattezza cosa sia successo saranno i carabinieri di Darfo, intervenuti per gli accertamenti del caso assieme a personale dell’Ats bresciana. Si tratta dell’ennesimo infortunio mortale che coinvolge un bergamasco dall’inizio del 2021: la vittima abitava infatti nella Bergamasca.


© RIPRODUZIONE RISERVATA