Mura, ecco le foto vincenti Concorso per conquistare l’Unesco
Primo posto - Come d’incanto (Foto by Alessandra Malacarne)

Mura, ecco le foto vincenti
Concorso per conquistare l’Unesco

Il fascino delle Mura immortalato dagli scatti dei bergamaschi (ma non solo), un mix esplosivo che ha reso il concorso fotografico #dentrofuorilemura un successo sia per la qualità degli scatti giunti sui tavoli della giuria sia per la quantità di adesioni.

Il concorso si è concluso domenica 3 aprile, ma di fatto si è trattato di un nuovo inizio perché se è vero che si sono svolte le premiazioni delle fotografie migliori, è anche vero che la cerimonia ha coinciso con l’inaugurazione della mostra che raccoglie alcuni dei migliori lavori inviati dai fotografi.

Secondo posto - Rosso tra le mura

Secondo posto - Rosso tra le mura
(Foto by Klaus Dell'Orto)

Le installazioni sono esposte nella suggestiva Sala di Porta Sant’Agostino e lì ci rimarranno fino al prossimo 15 aprile. Il concorso è stato organizzato in occasione della candidatura delle Mura di Bergamo come patrimonio dell’Unesco ed è stato un modo per permettere a tutti, professionisti o amatori, di offrire il proprio punto di vista su uno dei simboli della città.

Terzo  posto - Sentinelle luminose

Terzo posto - Sentinelle luminose
(Foto by Giovanni Rigamonti)

«Abbiamo visto che il concorso è stato recepito anche da persone non bergamasche - ha osservato soddisfatta Antonella Massa, presidente di Art House, l’associazione che ha sviluppato il progetto con Terra di San Marco, Innova, Credito Bergamasco, Aeroclub Taramelli e Comune - addirittura ci sono stati anche partecipanti stranieri. I concorrenti sono stati 170 e 28 i finalisti, ma molte più foto saranno utilizzate per numerose iniziative di promozione di Bergamo e della candidatura delle Mura».

Questi i primi tre: 1) Alessandra Melacarne di Bergamo, con la foto notturna dalle Mura intitolata «Come d’incanto», 2) Klaus Dell’Orto di Montevecchia (Lc) con «Rosso tra le mura» e Giovanni Rigamonti di Costa Masnaga (Lc) con «Sentinelle luminose»


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola lunedì 4 aprile 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA