«Nell’Arma come il papà, per passione» Il ricordo commosso di Emanuele Anzini
Susana Pagnotta, compagna di Emanuele Anzini, accarezza il suo cappello mentre osserva il feretro (Foto by Yuri Colleoni)

«Nell’Arma come il papà, per passione»
Il ricordo commosso di Emanuele Anzini

Il genitore carabiniere perso a 14 anni e il legame con la figlia Sara. Arruolatosi 22 anni fa, da sempre nella Bergamasca. «Amava fare del bene

Susana Pagnotta accarezza dolcemente il cappello da carabiniere del suo compagno, mentre tutt’intorno i colleghi di Emanuele Anzini portano invece la mano al loro cappello dell’Arma per l’ultimo saluto al feretro che lascia la parrocchiale di Zogno: hanno due forme diverse, ma sono ugualmente due intensi abbracci, da un lato quello intimo di chi ha trascorso e condiviso tanti anni di vita con Emanuele, dall’altro quello ufficiale, dentro la divisa, di chi con l’appuntato Anzini ha lavorato a lungo e fino a poche ore prima. Le lacrime, però, hanno la stessa forma, in abiti civili e in divisa.


Leggi di più acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 18 giugno

© RIPRODUZIONE RISERVATA