«Nidi gratis», ecco  chi può accedere Dal 18 settembre si può fare domanda

«Nidi gratis», ecco chi può accedere
Dal 18 settembre si può fare domanda

Anche per il prossimo anno scolastico Regione Lombardia ha confermato «Nidi gratis», la misura di sostegno alle famiglie con figli. Grazie a un sostegno economico i nuclei famigliari che posseggono una serie di requisiti sono esentati dalla retta degli asili.

L’obiettivo dichiarato dalla Regione è «contrastare la povertà sia su un piano economico che sociale». In particolare Nidi Gratis 2017-2018 favorisce la possibilità per i genitori ed in particolare per le madri di inserirsi, reinserirsi o permanere nel mondo del lavoro dopo la gravidanza, assicurando la frequenza del bimbo o della bimba all’asilo nido, in ottica di conciliazione tra tempo dedicato alla cura e tempo di lavoro. Nidi Gratis integra le agevolazioni tariffarie già previste dai Comuni azzerando le rette dovute dalle famiglie in possesso dei requisiti, per i mesi di effettiva frequenza - compresi tra settembre 2017 e luglio 2018 - del/la proprio/a figlio/a in nidi e micronidi, individuati dai Comuni nella fase di adesione alla misura Nidi Gratis 2017-2018.

L’azzeramento è riferito esclusivamente alla retta per la frequenza del bambino o della bambina al servizio, come prevista dal regolamento comunale in relazione al proprio ISEE e non può essere utilizzato per eventuali costi aggiuntivi (preiscrizione, iscrizione, mensa se non compresa all’interno della retta). La Misura prevede che l’importo transiti direttamente dalla Regione ai Comuni interessati, quindi le famiglie non dovranno anticipare il pagamento delle rette.

I REQUISITI - I soggetti destinatari sono i nuclei famigliari (coppie o monogenitori, compresi i genitori adottivi e affidatari) con figli frequentanti nidi e micronidi dichiarati dai Comuni che, in forma singola o associata, hanno aderito alla Misura “Nidi Gratis 2017-2018”.

I genitori devono possedere i seguenti requisiti:

a) Indicatore della situazione economica equivalente - ISEE inferiore o uguale a 20.000 euro;

b) essere entrambi occupati o avere sottoscritto un Patto di Servizio Personalizzato ai sensi del d.lgs. n. 150/2015;

c) essere entrambi residenti in Regione Lombardia.

Le risorse disponibili per la Misura Nidi Gratis 2017-2018, ammontano complessivamente a 32 milioni di euro.

COME ACCEDERE - Per poter beneficiare della Misura Nidi gratis 2017-2018 i genitori che hanno già iscritto il bambino all’asilo nido/ micronido già partire dal 28 agosto 2017 possono iniziare a profilarsi in SIAGE (per poter accedere al servizio è necessario essere registrati e validati a sistema); il Manuale di profilazione e registrazione al servizio in SIAGE - fornisce tutte le informazioni e indicazioni per l’accesso al sito www.siage.regione.lombardia.it. La profilazione sulla piattaforma Siage permette solo l’accesso al programma, non determina titoli di priorità nell’accesso al finanziamento ed è necessaria per accedere alle agevolazioni di Regione Lombardia presenti in Siage.

Solo a partire dal 18 settembre 2017 e fino al 4 ottobre 2017 sarà possibile compilare la domanda per beneficiare della Misura Nidi Gratis.

Una volta inserita correttamente la domanda verrà attribuito un numero di protocollo ed entro i 30 giorni successivi a tale data verrà notificato un messaggio relativo all’esito della domanda. Occorre verificare presso il proprio Comune di residenza che questo abbia correttamente aderito all’avviso sempre attraverso la piattaforma SIAGE. In caso il Comune non abbia adempiuto , non sarà possibile completare la domanda.

Nel caso in cui gli asili nido o i micro-nidi presso i quali il bambino risulta iscritto e frequentante non risultassero ancora presenti nel sistema informativo al 4 ottobre 2017 è possibile presentare domanda a partire da mercoledì 15 novembre 2017 dalle ore 12.00 fino a venerdì 1° dicembre 2017 alle ore 12.00.

QUANDO - Dal 28 agosto 2017 è possibile profilarsi in Siage. La profilazione è necessaria solo per poter accedere alla piattaforma SIAGE e poter compilare successivamente la domanda. Dal 18 settembre fino al 4 ottobre 2017 sarà possibile compilare la domanda sempre in SIAGE.


© RIPRODUZIONE RISERVATA