Niente ferma la solidarietà degli alpini Duemila panettoni prenotati ad agosto

Niente ferma la solidarietà degli alpini
Duemila panettoni prenotati ad agosto

La 35a Adunata sezionale è occasione per lanciare in anteprima il «Panettone degli alpini 2018», dopo il successo dello scorso anno con 15.188 pezzi venduti. Ne sono già stati ordinati duemila nell’ultimo mese, quindi ad agosto inoltrato.

Il dolce natalizio è custodito in una scatola in latta con un’immagine di alpini in marcia sulla neve. È anche riportato il «Bollettino della Vittoria», firmato da Armando Diaz, per ricordare la fine della Grande guerra, nell’anno del Centenario. Il coperchio è bianco come la neve e, proprio come avviene sulla neve, spicca a rilievo un’impronta lasciata dalla suola di uno scarpone. Inoltre per l’apertura del coperchio, la latta è corredata di una piastrina in acciaio inox, che ricorda la piastrina identificativa portata al collo dai soldati in guerra. La piastrina ha anche la catenella e può essere usata, per esempio, come portachiavi. «Il panettone e pandoro – spiega il vicepresidente sezionale Ana Dario Frigeni - sono un’iniziativa che mira alla raccolta fondi per le attività nel corso dell’anno, ma è anche un modo per segnare le feste natalizie ricordando i nostri valori».

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 14 settembre 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA