Non solo luce e gas più cari, anche l’A4 Balzo a 3,50 euro per la Milano-Bergamo

Non solo luce e gas più cari, anche l’A4
Balzo a 3,50 euro per la Milano-Bergamo

Nel 2018 salirà il conto della bolletta del gas, e lo stesso farà quella dell’elettricità. E aumenteranno anche i pedaggi sulla rete autostradale italiana: una media del 2,74%.

Ma c’è un’eccezione: a Bergamo, l’acqua non subirà aumenti, le tariffe resteranno invariate, anzi le famiglie più bisognose riceveranno un aiuto prezioso. Sul tema dell’energia, ai moniti delle associazioni dei consumatori già «sussurrati» nei giorni scorsi, ieri s’è affiancata l’«ufficialità» dell’Autorità nazionale per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico, che ha confermato l’«aggiornamento» (cioè l’aumento) delle «condizioni economiche di riferimento per le famiglie e i piccoli consumatori nei servizi di tutela».

Da gennaio saranno più cari anche i pedaggi. Per alcune concessionarie autostradali, spiega il ministero dei Trasporti, «sono stati riconosciuti incrementi superiori alla media di settore che trovano giustificazione in specifiche circostanze».

Balzo record per i 31 chilometri della concessionaria Rav, Aosta Ovest-Morgex, +52%, legato a pronunce giudiziarie, come anche nel caso di Strada dei Parchi (+12,89%) e Autostrade Meridionali (+5,98%). Tra gli aumenti più significativi anche il +13,91% per Milano Serravalle-Milano Tangenziali ed il +8,34% della Torino-Milano. Per la Brebemi un rincaro del 4,69%, per Teem del 2,70%, per Pedemontana Lombarda dell’1,70% e del 2,9% per il tratto Milano-Bergamo dell’A4 per il tratto Milano-Bergamo passa da 3,40 euro a 3,50, come si può leggere nella comunicazione del ministero.


© RIPRODUZIONE RISERVATA