Si svela il nuovo Oriocenter - Video Percassi: «Progetto internazionale»

Si svela il nuovo Oriocenter - Video
Percassi: «Progetto internazionale»

Presentato a Milano l’ampliamento dell’Oriocenter che diviene così il più grande centro commerciale d’Italia con i suoi 280 negozi, 50 tra bar e ristoranti, 14 sale cinema e 8000 parcheggi. Percassi soddisfatto: «Un progetto internazionale magnifico». La ciliegina sulla torta? «Il collegamento diretto con l’aeroporto». «E ora pensiamo alla Cina».

«Un progetto straordinario e internazionale», queste le parole di Antonio Percassi alla presentazione ufficiale milanese del nuova ala dell’Oriocenter. Un progetto che consente al centro commerciale di diventare il più grande in Italia. La ciliegina sulla torta? «Sarebbe sicuramente il collegamento diretto con l’aeroporto di Orio al Serio, che rimane un sogno per ora, ma come ha dimostrato quest’anno l’Atalanta, ogni tanto i sogni diventano realtà».

È il giorno della presentazione ufficiale dell’ampliamento del nuovo centro commerciale Oriocenter. Sarà il più grande shopping center d’Italia. A Milano alla presenza di autorità e di tutte le società coinvolte: da Andrea Stratta di Uci Cinemas insieme ad Antonio Percassi (che con Finser ha realizzato l’ampliamento), Rolf Stiel di Commerz Real Ag (il fondo proprietario della struttura), Giancarlo Bassi del consorzio operatori di OrioCenter e i sindaci di Azzano San Paolo e Orio al Serio, rispettivamente Simona Pergreffi e Alessandro Colletta.

OrioCenter versione XL si svilupperà su 105mila metri quadri, con 280 negozi, 50 tra bar e ristoranti, 14 sale cinematografiche e 8.000 parcheggi. Nel nuovo centro commerciale sorgerà anche un cinema Uci con la sala più grande d’Europa La nuova ala sarà organizzata su due piani: al primo si troverà l’offerta legata a sport, casa, accessori moda e abbigliamento di fascia medio-bassa, mentre al piano superiore ci sarà un’offerta di shopping di lusso, tra grandi marchi «made in Italy» ma anche nomi della moda internazionale, con proposte di intrattenimento studiate ad hoc. All’interno Le parole del direttore del centro commerciale Oriocenter Ruggiero Pizzigalli.

Oltre 600 i nuovi posti di lavoro, 2.500 i complessivi. Frutto di un investimento di 100 milioni di Finser (società del gruppo Percassi) a cui se ne sommano 80 della tedesca Commerz Real Ag. Oriocenter fu aperto nel 1998. Il format americano ha dimostrato successo, tanto che nel 2004 c’era stato un primo ampliamento. Ma Antonio Percassi, presidente di Finser, è già pronto alla quarta fase, conscio che il settore mostra segni di sofferenza, «come sta capitando in America, dove i centri con dimensione o contenuti non a livello soffrono. La risposta è creare le condizioni per cui diventi un’attrazione non solo nazionale ma internazionale». Il sogno resta quindi il collegamento sopraelevato con l’aeroporto: «Con Sacbo non è stato così fino ad ora facile, speriamo col nuovo presidente di riuscire a ricongiungerli». Tra egli spazi di Orio Extension vedrà la luce anche un cinema multisala con 14 sale ad alta tecnologia dotate complessivamente di 2.424 poltrone. Ecco cosa ci ha detto l’amministratore delegato di Uci Cinemas.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 23 maggio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA