Operaio cade nello scavo di una trivella Grave incidente all’inceneritore dell’A2A
La trivella per gli scavi in via Goltara a Bergamo (Foto by Colleoni)

Operaio cade nello scavo di una trivella
Grave incidente all’inceneritore dell’A2A

L’uomo, un operaio di 37 anni, è caduto in una buca profonda una decina di metri. Trasportato in gravi condizioni in ospedale.

Un operaio di 37 anni, di una ditta di Carpenedolo in provincia di Brescia, è stato trasportato in gravi condizioni all’ospedale dopo una caduta avvenuta in un cantiere in corso all’inceneritore della A2A e della piattaforma ecologica di via Goltara 23 a Bergamo. L’uomo è caduto in una buca del diametro di un metro e profonda una decina di metri, mentre era in corso lo scavo di una cisterna d’acqua con una trivella.

«Erano in corso lavori di perforazione del suolo per la realizzazione di serbatoi - spiegano da Ats Bergamo dopo il sopralluogo sul posto dei tecnici della prevenzione dell’Ufficio Prevenzione e Sicurezza sul Lavoro di Bergamo -. Mentre alcuni operai di un’impresa esterna di Carpenedolo (Bs) con l’ausilio di una trivella stavano effettuando dei fori circolari di circa 10 metri di profondità nel terreno per collocarvi delle gabbie in ferro a sostegno di una palificazione, per cause in via di accertamento uno di loro è caduto in uno di questi scavi precipitando sul fondo. Il diametro del foro nel terreno è di circa 1 metro e nessuno degli altri operai presenti ha assistito alla caduta dell’infortunato: se n’è accorto un collega che non trovando più il compagno si è messo alla sua ricerca.

La caduta è avvenuta intorno alle 11.30 e sono subito scattati i soccorsi: sul posto sono arrivati il 118, i Vigili del fuoco, i Carabinieri e Ats Bergamo. Viste le misure del buco, le operazioni di recupero da parte dei vigili del fuoco sono state molto complesse. Ci è riuscito un pompiere che si è calato nella fossa e ha effettuato il recupero usando un palo pescante

L’uomo è apparso subito in gravissime condizioni: è stato trasportato all’ospedale Papa Giovanni XXIII privo di coscienza.

«In relazione all’infortunio avvenuto questa mattina in un cantiere edile sito all’interno del Termovalorizzatore di Goltara di A2A Ambiente - episodio avvenuto durante la posa delle palificazioni per le fondamenta del serbatoio di accumulo di calore attualmente in costruzione e che ha visto coinvolto un operaio di un’impresa esterna esecutrice dei lavori - A2A manifesta la propria vicinanza nei confronti della vittima dell’infortunio e si augura che le sue condizioni possano migliorare e portare alla completa guarigione» fa sapere in serata A2A.

«Allo stesso tempo, in attesa dell’esito degli accertamenti in corso, A2A intende ringraziare gli operatori sanitari e i vigili del fuoco che sono intervenuti in tempi estremamente rapidi all’impianto e che hanno compiuto le operazioni di soccorso - in condizioni di urgenza - con grande prontezza e abnegazione» conclude il comunicato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA