Ora legale: più luce, ma che fatica  Disturbi del sonno e stress

Ora legale: più luce, ma che fatica
Disturbi del sonno e stress

A soffrirne di più, secondo gli esperti, sono le persone più attive la sera, i cosiddetti «gufi». Gli effetti del cambio dell’ora si fanno sentire in maniera pesante nei primi giorni per poi affievolirsi.

Ormai ci siamo. Nella notte tra sabato 30 e domenica 31 marzo saluteremo l’ora solare e sposteremo le lancette avanti di sessanta minuti, dalle 2 alle 3. Il guadagno è di un’ora in più di luce naturale al giorno fino a ottobre, quando le lancette dell’orologio verranno riportate indietro. Vantaggi per la bolletta dell’energia elettrica, qualche problema per la salute fisica e mentale. Con lo spostamento in avanti delle lancette c’è un piccolo cambiamento di ritmo che manda in sofferenza il nostro orologio biologico e disturba soprattutto il sonno, con conseguente affaticamento e stress durante il giorno.

A soffrirne di più, secondo gli esperti, sono le persone più attive la sera, i cosiddetti «gufi». Gli effetti del cambio dell’ora si fanno sentire in maniera pesante nei primi giorni per poi affievolirsi anche se il nostro corpo – è sempre il parere degli esperti – non si abitua mai del tutto e torna al suo ritmo naturale soltanto con l’ora solare. Insomma, ci aspettano giorni un po’ stressanti.

Leggi anche: https://www.ecodibergamo.it/stories/bergamo-citta/mano-allorologio-questo-fine-settimanacon-lora-legale-lancette-avanti_1306636_11/?src=sociallist_col_dx


© RIPRODUZIONE RISERVATA