Ozono alle stelle a Bergamo e Osio In via Meucci superata la soglia d’allarme

Ozono alle stelle a Bergamo e Osio
In via Meucci superata la soglia d’allarme

Complice il caldo torrido, nei giorni scorsi i valori dell’ozono hanno raggiunto livelli preoccupanti nell’aria cittadina: secondo le rilevazioni dell’Arpa il gas naturale ha raggiunto e superato il primo livello di guardia per una delle due centraline di Bergamo.

Scattate, dunque, le raccomandazioni per i soggetti sensibili (restare in casa nelle ore più calde e alimentazione ricca di antiossidanti). In particolare per la stazione di via Goisis venerdì la concentrazione di ozono ha raggiunto i 220 microgrammi per metro cubo, mentre quella di via Meucci addirittura i 242. A Osio la centralina ha segnalato 221 microgrammi.

Valori allarmanti che hanno superato quello che tecnicamente viene definito il livello di informazione, cioè i 180 microgrammi per metro cubo, la soglia oltre la quale sussiste un rischio per la salute umana in caso di esposizione di breve durata per la popolazione sensibile (bambini, soggetti con malattie respiratorie, sani che praticano sport all’aperto).

Per la centralina di via Meucci è stata sforata anche la seconda soglia, quella di allarme, cioè di 240 microgrammi per metro cubo, con quindi un rischio per tutta la popolazione, anche per esposizioni di brevi periodi. Per domenica sono attesi temporali sparsi, con conseguenti condizioni sfavorevoli all’innalzamento dei valori dell’inquinante.


© RIPRODUZIONE RISERVATA