Papu :«Tra le prime 10 e bene in Europa» In campo Gosens e Palomino

Papu :«Tra le prime 10 e bene in Europa»
In campo Gosens e Palomino

Confermati i due nuovi inserti con Cristante e Hateboer titolari. Oggi ultimo giorno per abbonarsi (tessere a quota 13.895).

Da domenica in campo ci sarà un Papu diverso: con la barba e senza la sua particolare fascia personalizzata. La barba è la moda, per la fascia invece Gomez è rimasto basito: «La società mi ha comunicato che per disposizione della Lega saranno consentite solo le fasce tradizionali. Niente più personalizzazioni. Non commento».

Commenti l’affermazione di Gasperini: «Vogliamo portare il Papu ai Mondiali»
«Ci terrei tantissimo, è un sogno. Per la sosta di settembre non sono stato convocato, la concorrenza è tanta. Nel 3-4-3 per Higuain, Aguero e Icardi c’è un posto solo, e sugli esterni ci sono Messi, Dybala, Correa, Di Maria... So che sarà difficile, ci potrò arrivare solo ripetendo la stagione scorsa»

I suoi numeri: 16 gol e 15 assist.
«Ripetere i 16 gol in tutte le competizioni è il mio obiettivo. Se arrivassi a 10 reti in A e ne aggiungessi sei in Europa... Sei nelle sei gare del girone, per passare il turno».Niente male come idea.«Il mio obiettivo è fare strada in Europa, e secondo me è meno difficile di quel che si pensa. Considero più difficile il campionato, in Europa a parte le prime tre-quattro squadre vedo tante avversarie per valore alla nostra portata».

Ci spieghi.
«Il nostro gioco aggressivo, con il pressing alto e l’intensità che serve per attaccare subito creerà problemi a tutti, lo hanno confermato le amichevoli internazionali che abbiamo giocato».

Ma erano amichevoli... Provi a scegliere le avversarie.
«No, noi dovremo sempre essere l’Atalanta. Certo, con qualche attenzione. E considerando che le inglesi sono squadre intense, ci creerebbero problemi, mentre con le spagnole andrebbe molto meglio. Il nostro gioco le metterebbe in difficoltà».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 19 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA