Parcheggio dell’Ospedale Trovato l’accordo, giù le tariffe

Parcheggio dell’Ospedale
Trovato l’accordo, giù le tariffe

Raggiunta l’intesa tra Provincia, Bhp, Papa Giovanni e Comune per scontare la sosta fino a 60 centesimi. In vigore da ottobre, quando saranno pronti i 500 posti per i dipendenti. Rossi e Gori: «Attenzione per i più deboli».

La novità principale è che dai 60 ai 90 minuti di sosta il costo passa da 2,60 euro a 2 euro. Gli altri vantaggi sono da 0 a mezz’ora gratuito (oggi è solo fino a 15 minuti, con difficoltà anche solo a ritirare i referti); da 30 minuti a 60 minuti 1 euro anziché 1,30; da 90 a 120 minuti 2,50 euro anziché 2,60, con l’impegno a verificare l’ulteriore abbassamento a 2,20 euro dopo i primi tre mesi dall’apertura dei nuovi parcheggi. Dopo mesi di trattative, dunque le cifre sono state messe nero su bianco. L’accordo per scontare le tariffe del parcheggio dell’ospedale Papa Giovanni XXIII c’è. Manca ancora qualche passaggio formale, ma si può dire che Provincia (il presidente Matteo Rossi aveva indicato questo obiettivo come una priorità del 2017), Comune, il gestore Bhp (Bergamo hospital parking) e azienda ospedaliera si siano resi disponibili a fare ognuno la propria parte per venire incontro ai pazienti e ai loro parenti. Le agevolazioni rispondono alle sollecitazioni (con ricorsi e raccolte firme) fatte anche dalle associazioni dei consumatori, che lamentavano prezzi troppo alti per la sosta, ed entreranno in vigore con l’apertura (prevista a ottobre) dei nuovi 500 posti auto dedicati ai dipendenti dell’ospedale.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 14 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA