Passaporti, boom di pratiche +2.263 100 mila euro da ammende non pagate

Passaporti, boom di pratiche +2.263
100 mila euro da ammende non pagate

Il bilancio della Questura sulle pratiche evase dagli uffici.

Un’attività intensa, ma che spesso passa sotto silenzio, quella della Divisione amministrativa, guidata da Elisabetta Silvetti e dell’Ufficio immigrazione, guidato da Barbara Ciacca, della Questura di Bergamo. Per i passaporti, i documenti emessi quest’anno (dati al 30 novembre), sono stati 32.726, con un aumento delle pratiche (+2.623) e dei divieti di espatrio (+63) rispetto al 2018.

Gran successo inoltre stanno riscuotendo gli sportelli itineranti aperti nelle valli, funzionanti ogni mercoledì a rotazione e riservati ai residenti: sono a Zogno, Clusone e Lovere e rispettivamente le pratiche evase sono state 282, 319, e 325. Inoltre da gennaio a novembre recuperati 100.111 euro di multe o ammende non pagate a seguito di condanne penali (senza il versamento dovuto i passaporti non possono essere rilasciati).


Leggi di più acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 14 dicembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA