Passaporti, prenotazioni a rilento «Problema tecnico, ora risolto»

Passaporti, prenotazioni a rilento
«Problema tecnico, ora risolto»

Tornano le lamentele per la difficoltà a fissare un appuntamento. Il questore rassicura: «Software a singhiozzo, ma le criticità sono superate. Richieste evase».

Negli ultimi tempi, qualche sbuffo è tornato. La causa? Soprattutto un problema al sistema informatico nazionale che gestisce le prenotazioni, ora in via di risoluzione. È la questione del rilascio dei passaporti, tema prioritario della «divisione» amministrativa della questura di Bergamo e tema altrettanto sentito dalla cittadinanza. Recentemente qualche lettera è fioccata in redazione, dopo un periodo di relativa calma, quando gli «aggiustamenti» messi a punto da via Noli avevano snellito le code. Il cruccio è sempre l’agenda on line, il sistema di prenotazioni via internet - valido per tutto il territorio nazionale - che è l’unico modo per ottenere l’appuntamento «de visu» che porta al rilascio del documento.

Da via Noli, la risposta è all’insegna della trasparenza. «C’è stato un problema tecnologico a livello di sistema nazionale, un problema che però si sta risolvendo – spiega il questore Girolamo Fabiano, che ha posto le procedure per il rilascio del passaporto tra le priorità sin dal proprio insediamento, nell’aprile del 2015 –. Un consiglio che possiamo dare è quello di usare diversi browser internet, sia Google Chrome che Firefox, ad esempio».


Leggi di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 4 marzo 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA