Passerella, torna l’apertura di notte?
Il prefetto: «Si valuterà di volta in volta»

Il prefetto di Brescia, Valerio Valenti, nel pomeriggio di domenica 26 giugno ha visitato il Centro di Coordinamento a Sale Marasino.

Passerella, torna l’apertura di notte? Il prefetto: «Si valuterà di volta in volta»
La passerella domenica
(Foto di San Marco)

«Non è escluso che, in presenza di situazioni straordinarie, si possa intervenire per anticipare l’apertura, o protrarre per qualche tempo la chiusura della passerella. Ma questo verrà gestito di volta in volta. L’idea al momento è di mantenere il sistema così come lo abbiamo registrato in questa settimana, quindi con la chiusura notturna». Lo ha detto il prefetto di Brescia, Valerio Valenti, che nel pomeriggio di oggi - visti anche i disagi che ci sono stati per l’altissimo numero di persone che sono arrivate sul Sebino - ha visitato il Centro di Coordinamento a Sale Marasino. Valenti ha incontrato gli operatori che sono impegnati sul campo per mantenere la sicurezza.

«Si tratta di una gestione molto dinamica. Non ci sono schemi fissi. Tutto viene gestito in relazione alle situazioni di congestione che si creano nei vari punti critici, dal piazzale di Sulzano antistante la passerella, ai parcheggi, alla stazione di Brescia». L’obiettivo, ha spiegato il prefetto, è «creare il minore disagio possibile, coscienti che l’area può contenere in modo ottimale 45mila persone». La presenza media giornaliera, oggi, si è attestata attorno alle 75mila persone. «Guardiamo con fiducia ai prossimi giorni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA