Pensioni, riforma con la «quota 100» Possibilità per novemila bergamaschi

Pensioni, riforma con la «quota 100»
Possibilità per novemila bergamaschi

Sono circa novemila i bergamaschi, quasi 500 mila lavoratori in Italia, che potrebbero andare in pensione in anticipo nel 2019 grazie a «quota 100».

La riforma del sistema previdenziale allo studio del governo. La novità prevede la possibilità per i lavoratori di scegliere se lasciare o meno il posto di lavoro già a 62 anni, con 38 di contributi. Al momento sono previste 4 finestre trimestrali per accedere a quota 100. Ciò significa che le prime pensioni potrebbero essere pagate nell’aprile 2019. Per il direttore provinciale dell’Inps Vittorio Feliciani «è una possibilità in più che viene data al lavoratore oltre la legge Fornero». Approfondimento su L’Eco in edicola.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 29 ottobre 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA