Per la «linea C» è tempo di bilanci  Oltre 7.000 passeggeri al giorno

Per la «linea C» è tempo di bilanci
Oltre 7.000 passeggeri al giorno

A 4 mesi e mezzo dall’avvio Scarfone, direttore di Atb, tira le somme: «Aspettative rispettate». In un anno previsti 1,8 milioni di utenti. «Un raffronto col 2? Percorsi diversi». In arrivo altri due bus elettrici.

Chiuso il primo, a quattro mesi e mezzo dalla messa in marcia degli autobus elettrici in città, per la linea C è il momento di iniziare a tirare un po’ di somme. Percorsi, orari, corsie preferenziali e l’effettiva capacità di coprire tutto il servizio con appena 12 mezzi. E sebbene da Atb si affrettino a ripetere che per un primo, serio bilancio del servizio, servirà almeno un anno, la decisione del Consiglio d’amministrazione dell’azienda, che ha dato il via libera nell’ultima seduta all’acquisto di due nuovi autobus elettrici, la dice lunga sulla necessità di ampliare il parco mezzi per mantenere la parola spesa con i cittadini.

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del

© RIPRODUZIONE RISERVATA