Per le caldaie servono prezzi calmierati La proposta del Comune di Bergamo

Per le caldaie servono prezzi calmierati
La proposta del Comune di Bergamo

Una lista di manutentori delle caldaie a cui attingere per pagare un prezzo calmierato. È questo l’obiettivo che l’assessore all’Ambiente del Comune di Bergamo Leyla Ciagà, in accordo con le associazioni a tutela dei consumatori, sta cercando di raggiungere.

Sarà fondamentale la partecipazione degli operatori che, siglando una convenzione con l’ente comunale, dovranno garantire un prezzo sotto un tetto che sarà stabilito forse già la settimana prossima: «Stiamo lavorando da un anno con le associazioni a tutela dei consumatori ma anche con le associazioni di categoria. È una richiesta che arriva anche dal Consiglio comunale con un ordine del giorno sul tema presentato dalla consigliere del Pd Romina Russo e approvato all’unanimità – spiega Leyla Ciagà –. Siamo nel libero mercato, ma vorremmo comunque costituire un elenco di tecnici disponibili a praticare un prezzo frutto di un protocollo di intesa. La prossima settimana incontreremo le associazioni dei consumatori con le quali fisseremo un prezzo che corrisponde ad una determinata prestazione. Incontreremo ancora le associazioni di categoria che speriamo sottoscrivano questo accordo perché è a vantaggio dei cittadini ma anche degli stessi manutentori. Il testo è pronto, siamo all’ultimo passaggio. Siamo comunque intenzionati a pubblicare un bando a cui i manutentori certificati potranno partecipare autonomamente per poi essere inseriti nella lista a disposizione dei cittadini».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 17 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA