Piazzale Alpini, il Comune ci riprova Obiettivo, aprire i cantieri nel 2019

Piazzale Alpini, il Comune ci riprova
Obiettivo, aprire i cantieri nel 2019

Palafrizzoni non chiede ai professionisti di presentare un progetto,ma una proposta economica.

Il Comune di Bergamo ci riprova. La sfida si chiama ancora piazzale Alpini. È stato pubblicato un nuovo bando che punta alla riqualificazione dal punto di vista urbanistico. Palafrizzoni non chiede ai professionisti di presentare un progetto, come è stato per il concorso delle «Tre piazze» (dal quale sono usciti i nuovi volti di piazza Carrara e Risorgimento, ma non di piazzale Alpini, sul quale le proposte non risultarono idonee) ma una proposta economica, senza un progetto.

Una gara vera e propria per l’affidamento dei servizi tecnici di architettura e ingegneria, base d’asta è stata fissata a 97mila euro (Iva esclusa). Chi la vincerà dovrà occuparsi della redazione del progetto di fattibilità tecnico-economica generale del 1° e 2° lotto e la redazione del progetto definitivo ed esecutivo solo del 1° lotto (il Comune prevede la possibilità di affidare anche il 2° lotto dell’intervento, con un importo 60mila 900 euro). Entro fine anno il Comune punta ad affidare la progettazione, un lavoro che andrà avanti per tutto il 2018. L’apertura del cantiere è prevista nel 2019.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 16 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA