Picchiato con un ombrello Nuova aggressione su un treno

Picchiato con un ombrello
Nuova aggressione su un treno

Un capotreno è stato aggredito e picchiato nel pomeriggio di giovedì sul treno regionale 20415, partito da Milano e diretto a Piacenza.

Il ferroviere è stato colpito sulle spalle con un ombrello che si è spezzato a metà da un giovane straniero che è poi scappato a piedi.L’operatore è stato medicato dai sanitari del 118. Testimoni dell’accaduto sono stati tra gli altri diversi passeggeri cremonesi. Indagano gli agenti della polizia ferroviaria, intervenuti insieme ai carabinieri a Casalpusterlengo (Lodi) dov’è avvenuta l’aggressione.

Questa vicenda è simile a quella avvenuta a settembre ai danni di Giordano Stagnati, il capotreno di 25 anni di Cremona derubato sulla linea Brescia-Cremona lo scorso settembre del pos e del tablet da un senegalese sprovvisto di biglietto, che è stato poi picchiato. Riemerge così il problema legato alla sicurezza sui treni, tema noto anche sulle tratte bergamasche.


© RIPRODUZIONE RISERVATA