Più soldi per l’Università di Bergamo Dallo Stato in arrivo 42,5 milioni

Più soldi per l’Università di Bergamo
Dallo Stato in arrivo 42,5 milioni

La ricerca premia l’Università di Bergamo. È grazie ai passi avanti in questo campo che l’UniBg può festeggiare un incremento dei trasferimenti assegnati dal ministero: al nostro ateneo saranno destinati 42.549.578 euro, 846 mila in più dello scorso anno.

Da tre anni ormai il Fondo di finanziamento ordinario (Ffo) premia l’ateneo orobico, grazie all’introduzione dei «costi standard», meccanismo che incentiva le università virtuose tenendo conto dei costi sostenuti per docenti, didattica e servizi in relazione al numero di iscritti. «Abbiamo finalmente colmato il cronico sottofinanziamento grazie all’applicazione dei costi standard» commenta il rettore Remo Morzenti Pellegrini, che sottolinea come «l’Università di Bergamo sia tra i pochi atenei che crescono nell’assegnazione dei finanziamenti statali pur nella stabilità, anzi nell’invarianza totale di sistema».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 31 dicembre 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA