Polizia: più controllo del territorio Il risultato sono 1.200 furti in meno

Polizia: più controllo del territorio
Il risultato sono 1.200 furti in meno

Secondo i dati diffusi dalla polizia i furti in abitazione, una delle grandi piaghe del nostro territorio, hanno fatto registrare una notevole diminuzione.

Nel 2014 erano stati infatti messi a segno 5.665 furti rispetto ai 4.404 dell’anno in corso. Significativo appare anche il quadro dei reati contro il patrimonio nel solo capoluogo: 4.754 i furti compiuti nel 2015 a fronte dei 5.338 commessi nel 2014 e, per quanto riguarda quelli commessi in abitazione, la questura ha rilevato 820 reati rispetto ai 971 dell’anno scorso, una diminuzione resa possibile soprattutto dall’aumento del numero degli arresti, che sono passati da 729 a 902.

I dati sono stati forniti in occasione della presentazione del nuovo calendario del 2016. Complessivamente, secondo il questore Girolamo Fabiano, la situazione è migliorata

rispetto allo scorso anno, con i reati totali che sono diminuiti di circa 400 unità, passando dai 44.862 rilevati nel 2014 ai 40.528 di quest’anno.

«La flessione dei furti – ha spiegato Fabiano – è una conseguenza della scelta di rafforzare il controllo del territorio con una maggior presenza sulla strada del personale e della decisione di compiere servizi straordinari di controllo del territorio».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 23 dicembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA