Polveri sottili ancora oltre i limiti Ecco il nostro smog visto dallo spazio

Polveri sottili ancora oltre i limiti
Ecco il nostro smog visto dallo spazio

Pessime notizie sul fronte della qualità dell’aria. E l’astronauta Paolo Nespoli posta una preoccupante foto in orbita

Pessime notizie sul fronte della qualità dell’aria. A preoccupare, come sempre, sono le polveri sottili: come mostra il grafico di Arpa Lombardia, dal 14 ottobre la soglia massima di 50 microgrammi per metro cubo è stata costantemente superata. Nonostante l’entrata in vigore di misure eccezionali stabilite dalla Regione e adottate con ordinanza dei sindaci, valide nei comuni del territorio del cosiddetto «Bacino Padano» (che comprende anche la nostra provincia) con oltre 30mila abitanti, la situazione è lungi dall’aver dato segni di miglioramento.

E dallo spazio l’astronauta Paolo Nespoli posta una foto su Instagram della Pianura Padana coperta da una coltre grigia, con inquietante domanda: nebbia o smog?

The Po Valley in Italy a few hours ago... fog or smog? . . . La Pianura Padana qualche ora fa... Nebbia o smog? . . . #VITAmission #Italia #PianuraPadana #PoValley #igersItalia #fog #smog #environment #climate #nebbia #spacestation #EarthfromSpace

Un post condiviso da Paolo Nespoli (@astro_paolo) in data:

Se i limiti dovessero essere superati per dieci giorni consecutivi, si passerà alle misure di secondo livello. Oltre allo stop ai veicoli privati di categoria inferiore o uguale a Euro4 diesel, il divieto di circolazione per i veicoli commerciali fino a Euro3 diesel sarebbe esteso, dalle 8.30 alle 18.30, e si imporrebbe lo stop anche ai veicoli commerciali fino a Euro4 diesel dalle 8.30 alle 12.30. L’unica speranza risiede, come sempre, nel meteo: qualcosa potrebbe cambiare nel weekend.


© RIPRODUZIONE RISERVATA