Postavano i luoghi dei furti  Banda sgominata grazie a Facebook

Postavano i luoghi dei furti
Banda sgominata grazie a Facebook

Sono accusati di 52 furti in abitazione, commessi nella Bergamasca ma anche nelle province di Verbania, Novara, Aosta e Lecco, per un valore della refurtiva di circa mezzo milione di euro.

È di cinque ordinanze di custodia cautelare in carcere e due obblighi di dimora il bilancio dell’operazione dei carabinieri di Verbania, che hanno smantellato una banda di albanesi operante in tutto il nord Italia. Le indagini, iniziate a giugno, hanno permesso di risalire agli autori dei furti, che si davano appuntamento in un bar della Brianza per le trasferte criminose. I banditi agivano in orario serale e notturno, scegliendo gli obiettivi da colpire tra le abitazioni non occupate dai proprietari. Preziosi e denaro contante il bottino ricercato.

In manette cinque albanesi tra i 20 e i 43 anni, accusati dei furti a vario titolo, e rintracciati nei mesi scorsi. Ad incastrarli anche i rispettivi profili Facebook, dove hanno postato foto panoramiche del Lago Maggiore, a testimonianza della loro presenza nei luoghi dei furti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA