Premio «Caravella del Mediterraneo» Il riconoscimento al nostro giornale
Il nostro direttore Alberto Ceresoli riceve il premio «Caravella del Mediterraneo»

Premio «Caravella del Mediterraneo»
Il riconoscimento al nostro giornale

A Otranto il premio «Caravella del Mediterraneo» a L’Eco di Bergamo. A ritirare il riconoscimento sabato sera 5 settembre il direttore Alberto Ceresoli.

C’era anche Bergamo con L’Eco di Bergamo alla dodicesima edizione del Festival Giornalisti del Mediterraneo, in corso a Otranto dal 2 settembre. Sabato sera la consegna del premio «Caravella del Mediterraneo» 2020, che rappresenta l’incrocio dei mari e delle culture del Mediterraneo, un’area scenario millenario di scambi commerciali, linguistici e sociali tra Oriente ed Occidente e il filo conduttore del Festival, intorno al quale si sviluppano ogni anno focus e approfondimenti.

I premi sono stati assegnati al direttore de «L’Eco di Bergamo» Alberto Ceresoli, a Giovanna Botteri, RaiTg1, Renato Coen, SkyTg24, Francesca Nava, The Post Internazionale, Patrizio Nissirio, Ansa; Sebastiano Lombardi, direttore di Rete 4.

La rassegna quest’anno ha toccato in profondità il tema dell’emergenza Covid-19 e degli effetti della pandemia sugli scenari geopolitici, sulle pratiche di accoglienza, sulla comunicazione e sulla divulgazione delle notizie. Grande attenzione, inoltre, è stata dedicata ai temi della tutela e della sostenibilità ambientale con i panel di approfondimento sullo stato di salute del Mediterraneo e delle coste salentine. Riconoscimento invece speciale a Giuliano Sangiorgi, quello alla «Comunicazione per la promozione del territorio», per aver composto la colonna sonora del video della campagna «Sorrisi di Puglia» con cui Icon Radio ha celebrato la forza d’animo dei pugliesi durante l’emergenza Covid-19.


© RIPRODUZIONE RISERVATA