Presa la banda delle truffe con l’ipnosi Le vittime: un forte profumo, poi il nulla

Presa la banda delle truffe con l’ipnosi
Le vittime: un forte profumo, poi il nulla

Truffavano gli anziani con l’ipnosi: presa una banda che agiva nel Messinese. In carcere anche un 49enne di Osio Sotto.

Riuscivano a farsi consegnare soldi ipnotizzando le anziane vittime, attraverso tecniche di manipolazione e un «intenso profumo» che li faceva cadere in uno stato confusionale. Le vittime venivano poi indotte a prelevare soldi per compartecipare a una finta compravendita. Sei i rapinatori colpiti da ordine di carcerazione nell’ambito dell’operazione dei carabinieri di Messina «Hypnose». In cella anche un muratore di 49 anni di Osio Sotto. Il sesto malvivente è tuttora ricercato. Sono accusati – a vario titolo – di rapina aggravata in concorso mediante l’ipnosi delle vittime.

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 4 agosto 2018.

© RIPRODUZIONE RISERVATA