Prostituzione minorile,  patteggiano in 7 Il parroco di Solza e Fumagalli: abbreviato

Prostituzione minorile, patteggiano in 7
Il parroco di Solza e Fumagalli: abbreviato

Andrà a dibattimento il prossimo 4 ottobre Claudio Tonoli, il 56enne di Collebeato (nel Bresciano) che è accusato di avere avuto rapporti sessuali non protetti e a pagamento con minorenni nonostante l’Hiv.

È quanto si è deciso, nella mattinata di mercoledì 6 luglio, nel corso dell’udienza preliminare a carico dei 12 imputati accusati di prostituzione minorile, coinvolti in un’indagine dei carabinieri di Brescia. Davanti al giudice Giovanni Pagliuca del Tribunale di Brescia sette imputati, tra cui Cristian Zilli, ex allenatore di una squadra di calcio giovanile, ed Egidio Bosio, agente di polizia locale della Bergamasca, hanno patteggiato una pena che varia dall’anno ai 2 mesi fino ai 2 anni. Comminate multe tra i 2 ed i 4mila euro; disposto il risarcimento delle parti civili.

Accolte quattro richieste di rito abbreviato, che sarà celebrato il 7 novembre; tra questi quattro imputati anche il parroco di Solza, Diego Rota, e il presentatore tv Corrado Fumagalli.

Secondo l’accusa, tra il 2014 e il 2015 tre ragazzi tra i 16 e i 17 anni avrebbero offerto prestazioni sessuali a pagamento (con cifre dai 20 ai cento euro, oppure regali) agli indagati, i quali li avevano contattati tramite il sito di annunci Badoo. Gli incontri sarebbero avvenuti in auto o a casa di alcuni degli indagati,


© RIPRODUZIONE RISERVATA