«Quel cappello che noi (giovani) portiamo Alpini sempre, nel ricordo dei nostri nonni»

«Quel cappello che noi (giovani) portiamo
Alpini sempre, nel ricordo dei nostri nonni»

Tra strinù e partite la vigilia dei bergamaschi a Trento. E domenica 13 maggio la sfilata: mezzo milione di penne nere sfilerà con il presidente Mattarella.

Vedi qualche ragazzo giovane con cappello d’alpino consumato in testa, a volte denso di medaglie al valore e non capisci. Non avrebbero l’età per portarli, da dove saltano fuori quei cimeli copricapo? Fino a che non t’imbatti in Pietro Tomasoni, 25 anni, di Castione della Presolana, che il servizio militare non l’ha nemmeno fatto. «È il cappello di mio nonno che non c’è più. Lo porto a ogni Adunata, da Bergamo in poi le ho fatte tutte, perché è come se ci fosse anche lui», confessa. E sono tanti i giovani bergamaschi che onorano gli Alpini portando il cappello dei loro nonni. Il reportage del nostro inviato Stefano Serpellini su L’Eco di Bergamo del 13 maggio 2018.

Dopo la vigilia a base di strinù e partite a carte, domenica 13 maggio è il giorno della sfilata per l’Adunata nazionale di Trento con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. La diretta su Bergamo Tv a partire dalle 12.30.


Lo speciale alpini acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 13 maggio 2018.

© RIPRODUZIONE RISERVATA